Uno studio della Stanford University pubblicato dalla rivista Psychological Science dimostra che dialogare direttamente con i bambini già durante le prime fasi dell’apprendimento del linguaggio li aiuta ad avere un vocabolario migliore. I ricercatori hanno studiato 29 bimbi di 19 mesi, registrati nel corso della giornata. Ad alcuni bambini venivano rivolte direttamente anche 12mila parole al giorno, mentre altri ne sentivano appena 670, quasi tutte non rivolte a loro ma captate dalla tv o da dialoghi tra adulti. Dopo cinque mesi sono stati esaminati tutti i bambini, e quelli con cui i genitori avevano parlato di più hanno mostrato anche il vocabolario più ampio e una maggiore velocità nell’elaborare le parole che venivano dette loro.  Ovviamente non basta lasciare i bambini davanti alla tv: il segreto è nell’interazione.