Lui e lei differenze di cervello

Le principali differenze tra uomo e donna dipendono soprattutto dal cervello.

Il cervello della donna pesa in media circa il 12% in meno di quello dell’uomo, ma presenta un ippocampo più grande, che migliora la tenuta mnemonica. Quelli degli uomini hanno una corteccia parietale più spessa, che è utile nel respingere le aggressioni. Nel cervello femminile, il corpo calloso, ovvero la fascia delle fibre che connettono i due emisferi, è più spesso, e ciò fa si che nella donna i due emisferi comunichino più facilmente tra loro.

Nell’uomo è più utilizzato l’emisfero sinistro, della logica e della razionalità, nella donna quello destro, legato al pensiero creativo e divergente: per questo il cervello femminile risulta più flessibile ed adattabile, permettendo loro di reagire meglio agli imprevisti e alle situazioni di stress. Il famoso  “intuito femminile” deriverebbe proprio dalla capacità di elaborare contemporaneamente universi paralleli.

Le  ricerche hanno evidenziato nella donna anche una zona dei lobi frontali è più attiva, legata ai processi decisionali, connessa alle aree “limbiche”, sede dell’emotività.

La maggiore capacità di sopportare il dolore, da parte della donna, sarebbe invece una semplice diceria: in realtà le donne si trovano semplicemente ad affrontare traumi e disturbi fisici più volte nel corso del proprio arco di vita, rispetto agli uomini, e questo le renderebbe più “abituate” al dolore.